Passaggio consegne di Mariangela Donà, presidente A. R. 2016-2017, a Bruno Bocconi, Presidente A.R. 2017-2018

[Articolo di Valeria Mainardi per “Ordine e Libertà” di Abbiategrasso] – È terminato lo scorso 2 luglio, in occasione del passaggio delle consegne e in concomitanza con la “Festa dei Bersaglieri”, l’anno da presidente del Rotary Club Morimondo Abbazia di Mariangela Donà.

A prendere le redini del club di servizio, Bruno Bocconi, suo Tesoriere nella scorsa annata.

Per la Donà è stato un anno carico di soddisfazioni ed emozioni, trasmesse e manifestate nella cerimonia del passaggio delle consegne.

La Donà ha ereditato un club in evoluzione e crescita, divenendone presidente dopo eccellenze come Giuseppe Resnati, Stefano Speroni e Ambrogio Locatelli, portandolo a ben 41 soci.

In questo anno sono stati realizzati diversi service, a favore dei più bisognosi all’interno del territorio, a livello nazionale ed internazionale, oltre alla creazione e battesimo del Rotaract, un passo importante per un club così giovane come il Morimondo.

Se in questo anno da presidente ho potuto fare tanto” racconta la Donà “è stato solo grazie alla collaborazione e alla vicinanza dei soci ed al lavoro di chi mi ha preceduto. Il nuovo presidente, Bruno Bocconi, porterà avanti dei progetti dando continuità ed allo stesso tempo creerà nuove collaborazioni e sono certa che sarà un’altra annata memorabile.”

Tra i tanti obiettivi raggiunti, la Donà, ha saputo, grazie all’impegno, la passione ed al duro lavoro, creare un Rotaract, siglare il comitato interpaese con la Finlandia ed ha suggellato amicizie e collaborazioni con gli altri Rotary del distretto 2050 e con i club Lions e Inner Wheel.

Il club, emozionato, ha stretto in un caldo abbraccio la past-president, accogliendo Bocconi e la sua nuova squadra, pronta a iniziare questa annata rotariana “Making a difference”.

Le scelte di Bocconi, hanno portato all’inserimento nelle commissioni anche ai soci di più recente entrata, insieme a coloro che hanno una conoscenza di rotary più approfondita e strutturata, per avvicinarsi e coinvolgere ogni socio, per valorizzarne al meglio le capacità.

Ad affiancarlo, come Vice presidenti, Maurizio Arceri e Ambrogio Locatelli; il prefetto sarà ancora Monica Speroni; segretaria, Mariangela Donà; tesoriere, Francesco Medda; e consiglieri: Maurizio Salmoiraghi, Fiorenzo Bernazzani, Stefania Chiessi, Paolo Ciprandi, Nicoletta Clementi, Emiliano Costantini, Vanessa Locatelli, Giuseppe Soccol, Giuseppe Resnati, Milena Venturi.

A dare man forte alla sua squadra, anche la presenza di Stefano Speroni, assistente del nuovo Governatore del distretto 2050, Lorenza Dordoni.

“Sono onorato e fiero della fiducia che mi è stata concessa” esterna Bocconi “Sarà fondamentale l’esperienza dei past president. Mi sento onorato di poter guidare un club così giovane e così affermato sul territorio e che ha acquisito grande rispetto. L’anno che ci attende ci impone sobrietà, dovremo impiegare le nostre energie a perseguire progetti ambiziosi che la società e la comunità locale si aspettano da noi. Un carburante prezioso saranno i club a noi vicini, con i quali avvieremo anche dei service, già studiati e ai quali stanno lavorando con impegno, tutti i presidenti delle commissioni.”

Bocconi, da uomo deciso e concreto, ha voluto creare delle commissioni autonome che, con la sua guida e supervisione, lavoreranno con stimolata forza: Commissione Fondazione Rotary, Maurizio Salmoiraghi; effettivo e l’espansione, Giuseppe Soccol; eventi e progetti, Emiliano Costantini; immagine, pubbliche relazioni e amministrazione del club, Fiorenzo Bernazzani; formazione, Giuseppe Resnati; azione internazionale e Gemellaggio, Pierangelo Metrangolo; Rotaract, Nicoletta Clementi.

“Come presidente mi metterò in prima linea per far conoscere il Rotary e avvicinare le persone. Noi, professionalmente e nella vita, siamo stati fortunati: questo deve essere uno stimolo, dobbiamo darci da fare per aiutare chi non ha avuto fortuna o chi l’ha, purtroppo persa. Fare del bene e farlo degnamente. Voglio avvicinarmi alle famiglie sul territorio, coloro che si sentono emarginati qui, vicino a noi, e desidero che i principi rotariani siano, per me e i miei soci, le fondamenta e le basi, su cui crescere progetti e obiettivi. Lavorare con reciproca fiducia, condividendo compiti e decisioni, con una identità di strategia e di visione chiara e realistica, condita con entusiasmo e nel massimo rispetto dell’opinione di tutti. Questo ci porterà a sognare e, poi, tradurre quei sogni in “cose” grandi”.

Il primo service del presidente Bocconi, si delinea già un successo e si svolgerà il prossimo 10 settembre: il “4° Rotary Historica”, il cui ricavato sarà devoluto alla Fondazione Golgi/Cenci, per l’acquisto di un elettroencefalografo per la ricerca scientifica.

Comments
One Response to “Passaggio consegne di Mariangela Donà, presidente A. R. 2016-2017, a Bruno Bocconi, Presidente A.R. 2017-2018”
  1. bruno bocconi ha detto:

    Grazie Valeria, come al solito puntuale e precisa nel cogliere gli aspetti fondamentali di un evento così importante. Di nuovo grazie a nome mio e – soprattutto – a nome dell’intero Club Morimondo Abbazia. Bruno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: